Il gioco del Lotto, il più antico, il più amato dagli italiani, oggi è trattato alla pari di un qualsiasi prodotto pornografico! Accendete la TV nella fascia oraria mattutina o pomeridiana e cominciate a scorrere i tanti canali terrestri o satellitari. In brevissimo tempo vi imbatterete sicuramente in una televendita, con oggetto il gioco del Lotto. Ammirando le abilissime qualità oratorie del venditore o della venditrice di turno ed ascoltando attentamente quello che dice, potrete costatare come il gioco del Lotto, sia completamente svuotato dei suoi contenuti tradizionali e diventi un semplice mezzo per portare il telespettatore al piacere, un piacere rapido, veloce ed immediato, che si consuma tra le mura domestiche, telefonando all899 di turno ed acquisendo una previsione di sicuro successo. Tutti noi sappiamo benissimo invece, che vincere al Lotto è qualcosa di veramente difficile ed impegnativo e prima ancora di una buona previsione è assolutamente necessaria una condotta di gioco basata sullesperienza, sulla pazienza e sulla costanza. Il Lotto è un gioco spietato, che non regala davvero niente, ogni successo, anche il più piccolo deve essere sudato e conquistato con grande tenacia. Si comprende, allora, come le televendite riescano a modificare la primaria essenza del Lotto, riducendolo alla stregua di una rapida necessità, da soddisfare subito. Generano nei telespettatori un immediato bisogno di denaro, facendo leva su oliati meccanismi di marketing, molto simili